SILVIA GRIBAUDI

R.OSA - 10 esercizi per nuovi virtuosismi

10 esercizi di virtuosismo portano in scena l’espressione del corpo della donna e del suo ruolo sociale: contro i giudizi, i limiti e la gravità

 

di SILVIA GRIBAUDI
in scena CLAUDIA MARSICANO - finalista premio UBU 2016 Nuova Attrice Under 35

luci Leonardo Benetollo costumi Erica Sessa osservazione processi creativi Giulia Galvan, Matteo Maffesanti, Francesca Albanese
produzione Silvia Gribaudi Performing art e La Corte Ospitale
in collaborazione con Il Granaio Arcene - Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano; AMAT - Ass. Marchigiana attività teatrali ; Armunia – Castiglioncello; Associazione Culturale Zebra;
Teatro delle Moire / Danae Festival – Milano; CSC Garage Nardini - Bassano del Grappa

19 maggio 2017, ore 21
Auditorium di piazza della Libertà – Bergamo

 

In collaborazione con ORLANDO - IDENTITA', RELAZIONI, POSSIBILITA'

BIGLIETTI: € 12 intero, € 10 ridotto (+ diritti prevendita)

Acquisto presso CSC Anymore, Via Don Luigi Palazzolo 23/c, Bergamo

oppure CLICCA QUI per l'acquisto on line

 

 

 

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazione con il pubblico.
R. OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.
R.OSA è uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.
R.OSA è un’esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’azione artistica in scena.
R.OSA fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.
R.OSA è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità.

Silvia Gribaudi Coreografa e Performer
Vincitrice premio pubblico e giuria GD'A Veneto 2009, selezionata nel 2010 in Aerowaves Dance Across Europe, finalista premio equilibrio nel 2013, è ospite in numerosi festival nazionali ed internazionali tra cui nel 2009 alla Biennale di Venezia Ground 0 e nel 2012 all’ Edinburgh Fringe Festival. Dal 2012 collabora con il coreografo israeliano Sharon Fridman e inizia progetti di Art in Action sui diritti umani con l’artista visiva Anna Piratti.
Segue progetti coreografici di ricerca prodotti da: ll Cassero Bologna, Operaestate Festival Veneto, The Place (UK), Dansateliers (NL), Dansescenen (DK), Pasoa 2-Certamen Coreogràfico de Madrid (ES), Dance Week Festival (HR), Circuit Est Montreal, The Dance Center Vancouver, Nederlanse Dansdagen Maastricht, Dance House Lemesos Cipro.
Docente fino al 2010 presso Accademia Teatrale Veneta conduce numerosi workshop in Italia e all’Estero. Collabora con importanti attori, registi, scrittori e coreografi italiani, tra i quali, Mirko Artuso, Roberta Torre, Luciano Padovani, Vasco Mirandola, Giuliana Musso, Tiziano Scarpa e Roberto Castello (nella trasmissione televisiva Vieni via con me di Roberto Saviano e Fabio Fazio, RaiTre).
Nel 2014 partecipa al progetto europeo Performing Gender su tema differenze di genere da cui nasce : “The film contains nudity” di e con Silvia Gribaudi, editing video Matteo Maffesanti - e registrato presso Reina Sofia Museum –Madrid - Parte della collezione video MAMbo - museo di arte moderna Bologna.

Crea progetti su invecchiamento attivo attraverso l’arte della danza: dal 2011 conduce laboratori e performance site-specific con Donne Over 60 e la Performance What age are you acting le età relative, prodotto dal progetto europeo ACT YOUR AGE e selezionato alla Piattaforma della danza italiana NID 2014. Vince con la coreografa canadese Tara Cheyenne il Chrystal Dance Prize 2014 con un sostegno per la nuova produzione “Empty.swimming.pool” a Vittoria - Canada 2015. Nel 2016 è regista dello spettacolo My place prodotto dalla compagnia Qui e Ora residenza teatrale. Sviluppa progetti artistici di inclusione sociale e incontro tra arte e pubblico.
Nel 2016 crea lo spettacolo R.OSA sul virtuosismo. È coreografa ed artista finalista in CollaborAction XL rete anticorpi e selezionata in ResiDance 2017 - luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche – azione di rete del network AnticorpiXL.

 

R.OSA di Silvia Gribaudi - Ph LAILA POZZO